5 aprile 1913: in Tribunale furti e pranzi a sbafo

Un secolo fa e oltre, in Tribunale a Pinerolo erano giudicati soprattutto gli autori di furti e raggiri, anche se non mancavano certo i fatti di sangue. Nella cronaca che riportiamo, sono raccontate in breve una serie di curiose vicende, a partire da un ricco pranzo a sbafo consumato in un albergo di Luserna San Giovanni. In conclusione, una severa condanna per contrabbando. I cognomi degli imputati sono stati parzialmente cancellati per il diritto all’oblio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *