Acea: stop ecoisole, accorgimenti nella differenziata

Da domani, 17 marzo, le ecoisole di Acea Pinerolese saranno chiuse in tutti i Comuni della zona. Il provvedimento è stato preso in ottemperanza alle disposizioni per il contenimento del Covid-19.
Prosegue invece, naturalmente, il servizio di raccolta rifiuti, con l’invito a continuare la differenziata, sia pure con qualche accorgimento: «A scopo cautelativo – scrive l’Ufficio comunicazione di Acea, citando una guida pratica realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità -, fazzoletti o rotoli di carta, mascherine e guanti eventualmente utilizzati, dovranno essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati. Inoltre dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della resistenza meccanica dei sacchetti. Si raccomanda di chiudere adeguatamente i sacchetti, utilizzando guanti monouso, senza comprimerli, utilizzando legacci o nastro adesivo e di smaltirli come da procedure già in vigore (gettarli negli appositi cassonetti di strada)».
Solo per i soggetti positivi al coronavirus o in quarantena obbligatoria è interrotta la raccolta differenziata: «Tutti i rifiuti domestici, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti, rotoli di carta, i teli monouso, mascherine e guanti, siano considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme. Per la raccolta dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, possibilmente utilizzando un contenitore a pedale».
Sul numero 15 de L’Ora del Pellice, intitolato “Il gran rifiuto”, abbiamo dedicato ampio spazio all’argomento rifiuti, nella sua straordinaria complessità.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *