La Domenica de L’Ora

La Domenica de L'Ora è l'appuntamento settimanale per scoprire il nostro territorio. Una ricorrenza per ogni domenica dell'anno, un ricordo di ciò che fu per capire chi siamo oggi.

Ecco le puntate già pubblicate:

2018

11 marzo 1911: nasce Alba De Céspedes, scrittrice (anche) a San Giovanni
4 marzo 1902: rogo a Lusernetta nel cotonificio Grüber
25 febbraio 1865: nasce a Pinerolo Caramba, scenografo di fama mondiale
18 febbraio 1861: i nostri rappresentanti al primo Parlamento d’Italia
11 febbraio 1947: arrivano a Pinerolo i profughi di Pola
4 febbraio 1896: in partenza col treno verso la disfatta d’Africa
28 gennaio 1905: lo sgombero neve suscita polemiche
21 gennaio 1561: a Bobbio, i valdesi delle valli sanciscono l’unione
14 gennaio 1942: Rasetti, il fabbro che non si piegò all’oppressore
7 gennaio 1687: 2.750 valdesi costretti all’esilio

2017

31 dicembre 1901: nasce Willy Jervis, eroe della libertà
24 dicembre 1850: padre Gastaldi, il sacerdote che riportò gli Oblati a Pinerolo
17 dicembre 1911: dopo i tragici roghi arrivano i primi estintori
10 dicembre 1874: Pinerolo progetta una ferrovia in Val Chisone
3 dicembre 1559: Cuneo diventa Città grazie… a Luserna
12 novembre 1918: vita e morte di Alessio Jalla, soldato
5 novembre 1867: Pinerolo spende 54.174 lire per le scuole
29 ottobre 1908: l’anima valligiana dell’Olivetti
15 ottobre 2000: l’alluvione sconvolge il Pinerolese
8 ottobre 1875: muore Porro, grande scienziato pinerolese
1º ottobre 1911: soldati e militi della Croce rossa partono per la Libia
24 settembre 1844: re Carlo Alberto inaugura il Priorato di Torre Pellice
17 settembre 1902: Il banchiere pinerolese e il crack della Banca Franco-Italiana
10 settembre 1823: il giovane Cavour tra Pinerolo e la Val Pellice
3 settembre 1883: il conte di Robilant a Torre per il trasloco del cimitero
30 luglio 1882: incendio a Bricherasio, in fumo le diffidenze religiose
23 luglio 1936: il piroscafo Pellice e l’inizio della guerra di Spagna
16 luglio 1956: L’operaio che vinse al Totip: «Ciao, milionario!»
9 luglio 1886: la peronospora distrugge le viti
2 luglio 1913: il macellaio Mollea e la prima cella frigorifera
25 giugno 1915: David Peyrot, il pioniere della fotografia (con la carriola)
11 giugno 1663: Luserna saccheggiata, sottratta la campana di Lusernetta
4 giugno 1944: Renzo e il primo giorno da partigiano
28 maggio 1700: i Savoia ricostituiscono il Senato di Pinerolo
21 maggio 1965: la bandiera del Nizza Cavalleria a Pinerolo
14 maggio 1867: un ingegnere ungherese vuole il treno in Valle
7 maggio 1902: aggredito il casellante, serve un cavalcavia
30 aprile 1933: per 43 anni messo comunale a Bobbio
23 aprile 1842: madame Muston, fantasia in cucina a Bobbio
16 aprile 1939: la Juventus si salva grazie al ritiro a Torre Pellice
9 aprile 1923: Jolanda di Savoia si sposa e decide di vivere a Pinerolo
2 aprile 1842: il grande teatro di Pinerolo è pronto
26 marzo 1821: Silvio Pellico parte per la fortezza dello Spielberg
19 marzo 1931: l’eroe del volo Damonte muore in un incidente aereo
12 marzo 1868: Tonello, il diplomatico che cercò di convincere Pio IX
5 marzo 1690: muore in esilio Gianavello, il “leone di Rorà”
26 febbraio 1922: il pinerolese Facta giura come presidente del Consiglio
19 febbraio 1963: separate nei gulag, si ritrovano a Villa Olanda
12 febbraio 1977: F., il “Barone rampante” di Pinerolo
5 febbraio 1920: viaggiatori pazienti sul treno Torre Pellice-Torino
29 gennaio 1965: gli operai occupano Pralafera
22 gennaio 1961: il ministro Pella a Pinerolo, «Il futuro sarà fiabesco»
15 gennaio 1962: salva (per poco) la Bricherasio-Barge
8 gennaio 1885: muore Revel, il primo rettore del Collegio
1 gennaio 1911: il veglione sul ghiaccio di Blancio